Spettacoli

TERAMO - Chiesa di Sant'Antonio
Giovedì 30 settembre 2021 ore 21

Jean-Christophe Geiser

J. S. Bach (1685-1750)
Praeludium in mi min. BWV 548/1  
Choralvorspiel "Erbarme Dich mein, O Herre Gott” BWV 721
Fuge in mi min. BWV 548/2
Concerto pour orgue en la mineur BWV 593
(d'après le Concerto pour deux violons et cordes op. 3 n. 8 "Estro armonico" d'A. Vivaldi)
Allegro - Adagio - Allegro

 
G. Ropartz (1864-1955)
Prélude funèbre
 
L. J. A. Lefébure-Wély (1817-1869)
Boléro de concert

L. Vierne (1870-1937)
Carillon (des "Pièces en style libre")
Prélude (des "Pièces en style libre")
Carillon de Westminster (des « Pièces de Fantaisie »)

Jean-Christophe Geiser nel 1991 a 26 anni, è stato nominato organista titolare della cattedrale di Lausanne (il più grande edificio gotico della Svizzera). Nel 1993 è professore d’organo alla Haute Ecole de Musique di Lausanna HEMU dove è attualmente responsabile del dipartimento di organo. È direttore artistico della Società dei concerti della Cattedrale di Lausanne.
È uno dei musicisti svizzeri più presenti sulla scena internazionale. Ha al suo attivo più di 800 recitals nei quattro continenti. Ha suonato nella cattedrale di Amburgo, Colonia, Elsinki, Bruxelles, Oslo,, Washington, Notre-Dame di Paris, Londra, Mosca, S. Pietroburgo, Monaco, Stoccolma, Varsavia, Buenos Aires, Leipzig, New York, Hong Kong, Melbourne, etc.. Ha effettuato molte registrazioni per diverse radio svizzere. DeutschlandRadio, Radio Russia, e per le etichette VDE-GALLO, FNAC-Musique et IFO.
Ha studiato al conservatorio di Berna dove nel 1989 ha ottenuto il diploma di pianoforte nella classe di Otto Seger e il diploma di solista con lode nella classe d’organo di Gurtner. Ha ottenuto il Premio della Fondazione Göhner, grazie al quale si è perfezionato a Parigi con Houbart e seguito diversi corsi d’interpretazione. È l’ideatore del prospetto fonico del grande organo Fisk inaugurato nel dicembre 2003 che è il più grande organo della Svizzera.