Spettacoli

TERAMO - Aula Magna del Convitto Nazionale "Melchiorre Delfico"
Sabato 15 dicembre 2018 ore 18
violino, pianoforte

Anna Tifu, Marco Schirru

L. V. Beethoven La Primavera
M. Ravel Tzigane
E. Chausson Poeme
P. De Sarasate Zingaresca

Vincitrice nel 2007 del prestigioso concorso internazionale George Enescu di Bucharest, Anna Tifu è considerata una delle migliori interpreti della sua generazione. Nata a Cagliari, ha iniziato lo studio del violino all’età di sei anni sotto la guida del padre e a suonare in pubblico a 8 anni, vincendo il primo premio con Menzione Speciale di Merito alla Rassegna di Vittorio Veneto. A undici anni ha debuttato come solista con l’Orchestra National des Pays de la Loire e l’anno dopo, all’età di 12 anni, debutta alla Scala di Milano con il Concerto n.1 di Max Bruch. All’età di quattordici anni vince il 1° premio al Concorso Internazionale Viotti Valsesia e nello stesso anno vince il 1° premio al Concorso Internazionale M. Abbado di Stresa. Si diploma appena quindicenne al Conservatorio di Cagliari con il massimo dei voti e la Menzione d’Onore. Ha studiato con Salvatore Accardo all’Accademia Walter Stauffer di Cremona e successivamente all’Accademia Chigiana di Siena dove, nel 2004, ottiene il Diploma d’Onore. Viene ammessa, all’età di 17 anni, al Curtis Institute di Philadelphia dove ha studiato con Aaron Rosand, Shmuel Ashkenazy e Pamela Frank e successivamente si perfeziona Parigi dove ottiene il diploma superiore di Concertista. Si è esibita con alcune tra le più prestigiose Orchestre Nazionali ed Internazionali come l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra Nazionale della RAI di Torino, Orchestra della Fondazione Arena di Verona, Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini, Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, Simòn Bòlivar Orchestra del Venezuela, Stuttgarter Philarmoniker, Dortmunder Philharmoniker, George Enescu Philarmonic Orchestra e Radio Orchestra di Bucharest, Lithuanian Chamber Orchestra, Munich chamber Orchestra, KZN Philarmonica di Durban, Israel Philharmonic soloists, Prague chamber Orchestra, Orchestra Filarmonica del Qatar e al fianco d’importanti direttori, tra i quali Yuri Temirkanov, Gustavo Dudamel, Diego Matheuz, David Afkham, Juraj Valcuha, John Axelrod, Christoph Poppen, Justus Frantz, Cristian Mandeal, Horia Andreescu, Sergiu Commissiona, Lü Jia, Giampaolo Bisanti, Julian Kovatchev, Hubert Soudant, Gèrard Korsten, Gabor Ötvös.

Marco Francesco Schirru, nato a Cagliari nel 1994, intraprende lo studio del pianoforte all’età di 11 anni presso il Conservatorio ‘’G.P. da Palestrina’’ di Cagliari, dove si diploma con dieci, lode e menzione d'onore nella classe della Prof.ssa Aurora Cogliandro. Nel 2011 risulta vincitore assoluto della ‘’7° Rassegna Musicale per categorie d’età Agimus’’ con il punteggio di 100/100. Nel Giugno 2012 partecipa all’evento internazionale ‘’ Maclè : divertimento in bianco e nero. Concerto per pianoforte a 4 mani e orchestra di 40 pianoforti ‘’ tenutosi a Pescara , presso l’esposizione dell’illustre accordatore Angelo Fabbrini. Nel 2013 partecipa al ‘’5° Concorso internazionale di esecuzione musicale – Città di Treviso’’ e al ‘’5° Concorso nazionale Dal Classico al jazz’’ nel quale si classifica al primo posto e ottiene il premio per la migliore esecuzione romantica. Nel dicembre 2013 esordisce, in qualità di solista, con l’Orchestra degli allievi del Conservatorio di Cagliari, eseguendo il Concerto per quattro pianoforti e orchestra di Johann Sebastian Bach. Nel 2015, nell’ambito del progetto “ I concerti del Conservatorio”, si esibisce in formazione cameristica presso l’Auditorium “G.Arvedi” del Museo del Violino di Cremona. Nello stesso anno, si classifica al primo posto al “1° Concorso internazionale - Rito Selvaggi – “ a Noicattaro (Bari),e ottiene il secondo posto exaequo alla 2° edizione della Borsa di studio “Giangrandi-Eggmann”. Presso l’Auditorium del Conservatorio di Cagliari, esegue il concerto triplo di Mozart, accompagnato dall’orchestra degli allievi dell’Istituto. Nel 2016 partecipa, in duo con la violinista Giulia Greco, alla rassegna concertistica “I grandi interpreti della musica”, svoltasi presso il Teatro Comunale di Sassari, e alla rassegna “Domenica in concerto 2016”, presso il Museo Arborense Diocesano di Oristano. In formazione di duo vl-pf ottiene il terzo premio ex-aequo alla terza edizione della Borsa di studio “Giangrandi-Eggmann”. Sempre nel 2016,dopo aver superato un’audizione, esegue la “Rapsodia su un tema di Paganini” di Rachmaninov con l’orchestra del Conservatorio di Cagliari presso l’Auditorium dello stesso Conservatorio, ricevendo ampi consensi dalla critica. Nel 2017, in duo con la violinista Giulia Greco, vince la XIV edizione del concorso “Golfo degli angeli” organizzato dal Lions Club Cagliari, e partecipa alla rassegna “Musei di sera” presso i Musei Vaticani. Nello stesso anno, risulta tra i 12 finalisti del Premio delle Arti- Sezione Pianoforte. Si è esibito da solista nell’ambito dei festival “Domenica in Concerto 2015- Hospitalis Sancti Antonii (Oristano)”,”Solstizio d’estate 2015- Chiesa Aragonese (Cagliari)”, “Beethoven Fortepiano Festival- Palazzo Siotto”, “Giovani pianisti-Ass.Ponticello- Palazzo Siotto”, ”Festival Pianistico Ferruccio Busoni- Auditorium del Conservatorio di Cagliari”, “Le piace Brahms?- Le plus bon (Ca)”. Ha frequentato le Masterclass dei Maestri E.Pace, L.Zilberstein, G. Andaloro, R. Castro,U. Weyand, P. Camicia, J.M. Luisada, J. Rouvier, G. Tacchino, P. De Maria per il pianoforte e B. Canino, P. Pacheco, S. Simionescu per la musica da camera. Ha brillantemente concluso il corso di perfezionamento triennale della Scuola di musica di Fiesole nella classe delù Maestro De Maria. Collabora frequentemente con la violinista di fama internazionale Anna Tifu. Attualmente è iscritto al biennio sperimentale di pianoforte al Conservatorio di Cagliari, e frequenta il corso di perfezionamento tenuto dai Maestri Pietro De Maria, Andrea Lucchesini e Ricardo Castro presso l’Accademia di Pinerolo.